Seleziona una pagina
Impasti a mano

Impasti a mano

“Certe esperienze non ti danno solo nozioni tecniche ma ti arricchiscono la vita! È stato un vero viaggio tra le spighe di grano, le farine, il lievito madre e gli impasti.”
Un grazie infinito a Pina Fioretto!

SEMI’N’ARIA di Pina Fioretto

Circonvallazione Appia 95 – 00179 Roma

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

Pizza dei castelli romani

Pizza dei castelli romani

“Pizza bianca e rossa dei Castelli romani”

È l’impasto della pizza ma stesa con il mattarello

Ingredienti

  • 500 gr di farina metà 0 e metà semola
  • 1 gr di ldb
  • 70 % acqua
  • Sale

Impasto a mano

Impastare velocemente e attendere il raddoppio del volume.
Stendere sottilissima con il mattarello, quasi trasparente, io ho usato carta da forno cosparsa di semola.
Condire con pochissimo pomodoro e olio di semi di arachidi.

In forno a 250° proprio sul fondo.
Controllarla a vista che si cuoce in 5 minuti.
Speciale e sfiziosa

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

70 “Tarallucce” e ricotta…

70 “Tarallucce” e ricotta…

… di bufala e tarallo sbriciolato.”

Preparazione

Lavorare un pò la ricotta di bufala con un brodino di acqua di cottura della pasta e pepe.

Appena pronti gli spaghetti sbriciolarci sopra il tarallo e un filo di olio a crudo!

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

Friselle

Friselle

“Friselle con pasta madre all’orzo tostato”

Multicereali e orzo tostato
E’ l’impasto del pane idratato circa al 55%

Ingredienti

  • 450 gr di multicereali (le classiche sono con la semola rimacinata)
  • 50 gr di orzo tostato
  • 100 gr di pasta madre
  • 275 gr di acqua
  • 12 gr di sale

Impasto a mano

Impastare a mano, l’impasto è bello e non appiccicoso. Attendere non proprio il raddoppio della massa e dividerla in 10 pezzi e formare le ciambelle (coprire con la pellicola).

Appena lievitate infornare a 250° per circa 12 minuti (verificate la cottura in base al vostro forno)

Sfornare e appena fredde tagliarle a metà ed infornare di nuovo a 200° per circa 10 minuti.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

Cacio e pepe

Cacio e pepe

“Cacio e pepe sgranato”

Sgranato perchè?! …

Ingredienti

Perche non mi fa impazzire con la cremina, non manteco il pecorino né in padella né lontano dal fuoco, ma lo lascio a scagliette. Tiro fuori gli spaghetti a metà cottura e li ripasso in padella con un pò di acqua di cottura e abbondante pepe macinato al momento. Appena cotti, impiatto e spolvero di percorino!
Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…