Seleziona una pagina
TORTA PATTY

TORTA PATTY

Un dolce morbido al cioccolato profumato al rum

Torta Patty perchè… in una delle tante cene la mia amica Patrizia si presentò con questa bontà! Ormai è diventato un must in casa mia, velocissima da fare e molto versatile, da provare con le amarene e i pistacchi.

Ingredienti

  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 4 uova intere
  • 100 g di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di latte
  • 200 gr di farina per dolci
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • rum o whisky se piace

Impasto e cottura

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro ed incorporarlo piano al composto di latte, uova e zucchero, non montati ma solo leggermente amalgamati. Aggiungere infine la farina già setacciata e miscelata con il lievito.

Cuocere in forno statico a 180° per circa 30 minuti. Lasciarla qualche minuto in meno, se la volete con il cuore morbido!

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

Georgij

Georgij

Chiamato da tutti madonnaro, ma ha un nome e una storia.

 

Si chiama Georgij ed è un pittore ritrattista croato.
Ha deciso di vivere in strada: “per creare un contatto fra l’arte e la gente che passa senza maschera e senza falsità”.

Ha una famiglia, scrive poesie e vive facendo ritratti e dipinti soprattutto religiosi.
È sempre alla ricerca dell’ armonia con se stesso e con gli altri e cerca ogni giorno di capire quale sia la sua missione.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

500 GR DI DOLCEZZA

500 GR DI DOLCEZZA

Cipolla rossa di Acquaviva, quasi 500 gr di dolcezza e colori. (Prodotto agricolo pugliese)

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

Norips

Norips

Ingredienti

  • 300 gr di farina tipo 0
  • 100 gr di Parmigiano Reggiano
  • 50 gr di Emmental (grattugiato piuttosto grosso)
  • 50 gr di burro non troppo morbido
  • 120 gr di pm
  • 140 gr di acqua

un pizzico di sale e uno di paprica piccante   Per la copertura:

  • 3 fogli di alga nori
  • un uovo

Procedimento

Lavorare insieme (a mano o con l’impastatrice) la farina, i formaggi il sale e la paprica, aggiungere la pasta madre ed il burro. Man mano versare l’acqua fino a che l’impasto non risulterà liscio e sodo (non deve essere appiccicoso). Lasciar riposare 30 minuti, stendere sottile con il matterello circa un paio di millimetri. Per finire spennellare con l’uovo sbattuto e posizionare sopra il foglio di alga nori. Tagliare a quadratini di 2 cm e cuocere per circa 10 minuti a 190° o comunque fino a doratura.
Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…

Ciambella al mosto

Ciambella al mosto

Il lato più dolce della vendemmia!

Ingredienti

  • 1 kg di farina (500 gr tipo 2 e 500 gr 0)
  • 500 gr di mosto
  • 60 gr di zucchero muscovado
  • 60 gr di miele
  • 100 gr di patata lessa
  • 15 gr di lecitina (sciolta benissimo in pochissima acqua)
  • 120 gr di sponge ( 1 gr di ldb, 100 di farina, 65 di acqua, lasciar maturare una notte)
  • oppure 120 gr pm (si allungheranno un po’ i tempi di lievitazione)
  • 120 gr olio di semi
  • 300 gr di uvetta
  • 15 gr di sale
  • 100 gr di zucchero a velo
  • scorza di limone grattugiata

(Se preferite anche qualche semino di anice)

Impasto a mano

Sciogliere bene il prefermento nel mosto, impastare aggiungendo un po’ per volta farina, zucchero e olio. L’impasto deve essere soffice e liscio, non troppo lavorato.
Aggiungere l’uvetta precedentemente reidratata mettendola in ammollo in acqua calda.
Coprire l’impasto ed attendere la prima lievitazione (deve lievitare ma non proprio raddoppiare).
Una volta pronto formare delle palline da circa 120 gr e fare il buco al centro, lasciarle lievitare fino a quando non saranno ben gonfie.
Cuocerle a 200° per 20 minuti.

Appena uscite dal forno spennellare con glassa all’acqua molto densa (zucchero a velo e acqua).

Il mosto
Passare con il passa pomodoro circa 1,5 kg di uva bianca matura e lasciarla fermentare a t.a. un paio di giorni in una brocca chiusa con della garza (deve respirare). Successivamente filtrare e far sobbollire per circa 20 minuti.
Il mosto va utilizzato una volta freddo.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento proprio qui sotto…